Silurato Edoardo Croci, assessore all’ambiente del Comune di Milano

crociEdoardo Croci sarà ricordato come l’assessore dell’Ecopass, il ticket d’ingresso per entrare in centro a Milano. In realtà Croci è uno dei massimi esperti di ambiente e mobilità: prima di fare l’assessore era direttore dello IEFE della Bocconi, il centro studi per le politiche ambientali ed energetiche.
L’Ecopass non è perfetto, ma sicuramente è uno dei provvedimenti più innovati (e concreti) che sono stati realizzati, non solo per Milano, ma per tutte le città italiane.
Croci è stato uno dei pochi che in questi anni è sembrato avere un’idea, un progetto sul futuro di Milano. Ed è stato anche capace, seppur tra mille ostacoli, di realizzare alcuni interventi per favorire la mobilità sostenibile e contrastare l’inquinamento dell’aria: non solo l’Ecopass (ne avevo parlato qui), ma anche il bike sharing (invece qui), progetti per le piste ciclabili (qui, anche se non realizzate), le isole pedonali, le nuove regole sul carico-scarico delle merci, il finanziamento alle nuove metropolitane…
Questa è la politica dei nostri tempi, una politica che non guarda al merito, alle competenze e ai risultati raggiunti, ma si limita ai soliti giochini di potere. Non solo nel centrodestra, ahimè.
I dettagli sia sul Corriere, sia su Repubblica, dove ci sono anche i primi commenti.

About these ads

3 pensieri su “Silurato Edoardo Croci, assessore all’ambiente del Comune di Milano

  1. Pingback: Ecopass: cambiare o morire « Briciole caotiche

  2. Gentilissimo Dott. Croci,
    come utente di biclicletta che utilizzo ogni volta che mi devo spostare la ringarazio vivamente per le sue ‘crociate’ e la prego di continuare così!!

  3. Gentilissimo Dott. Croci,
    faccio parte di quei coraggiosi milanesi che cercano di utilizzare la biclicletta ogni volta che riescono. La ringarazio vivamente per le sue ‘crociate’ e la prego di continuare così!! Non so sinceramente che figura farà la nostra cara Milano all’Expo se si presenterà con questi ‘pezzetti’ di piste ciclabili, mal tenuti, e soprattutto no collegati tra loro.
    Faccio presente che abito banalmente in via Plinio, quindi non in una zona non collegabile col centro. Non oso pensare cosa avvenga altrove, in zone più decentrate!
    Cordiali saluti
    Gabriella Quirico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...