La “generazione Balotelli”: aumentano i bambini nati a Lodi da genitori stranieri

Mi è piaciuto molto questo articolo di Matteo Brunello (su Il Cittadino di ieri) sulla “generazione Balotelli”: i bambini nati a Lodi da genitori stranieri.
Racconta di una società che è ormai nei fatti multietnica, nonostante i proclami demagogici di alcuni politici. Mia figlia di 3 anni, che frequenta uno degli asili di cui si racconta nell’articolo, parla indifferentemente di Luca, Abdel, Le Prince, Malak o Melissa tra i suoi compagni di classe. Ad alcuni può sembrare strano, ma per i bambini è l’assoluta normalità!

Da Il Cittadino del 26 novembre 2009
Parlano italiano, frequentano le scuole del territorio, ma per avere la cittadinanza devono aspettare la maggiore età
L’ondata della “generazione Balotelli”
Cresce il numero dei bambini nati a Lodi da genitori stranieri

Crescono sul territorio e frequentano le scuole del territorio, ma senza essere cittadini.
La chiamano “generazione Balotelli”, un popolo di ragazzi stranieri nati in Italia, come il calciatore neroazzurro, un campione che ha però ottenuto la cittadinanza solo al 18esimo anno di età. Un fenomeno che è sempre più diffuso anche a Lodi.
Dagli ultimi dati, in corso di elaborazione dal comune (relativi al 2008), risulta infatti che dei nuovi nati in città è straniero quasi uno su cinque. La media l’anno scorso è stata di 396 bambini in culla, registrati nel capoluogo, di cui ben 81 non italiani. «È in atto un cambiamento profondo, che si rifletterà anche sugli istituti scolastici e sulla loro organizzazione – spiega l’assessore alle politiche sociali del comune, Silvana Cesani -: per ora si investe molto sui mediatori linguistici e culturali a scuola, ma in futuro ci troveremo sempre di più di fronte bambini che sono nati in Italia e nella maggioranza dei casi parlano la nostra lingua».
Dagli studi che il settore politiche sociali di palazzo Broletto sta svolgendo, per elaborare il nuovo bilancio sociale, emerge inoltre che alla fine dell’anno scorso in città risultavano 1.163 ragazzi stranieri (nella fascia 0-19 anni). E di questi circa la metà (593) erano nati nel nostro Paese e una fetta consistente (453 persone) nati e cresciuti a Lodi. «Siamo praticamente al 50 per cento circa di minori stranieri nati in Italia, e di questi una larga parte non solo ha mosso i primi passi in città, ma qui ha sempre vissuto – continua l’assessore Cesani -. Si pone dunque un problema d’integrazione per quelle che sono definite le seconde generazioni, che sono ormai una presenza consistente».
Bambini dagli occhi a mandorla o dalla pelle un po’ più scura, che sono iscritti stabilmente alle scuole del capoluogo. Vivono in città magari da tempo, ma non hanno gli stessi diritti dei loro coetanei e per acquistare il diritto di cittadinanza devono attendere diversi anni. Sono spesso poi portatori di culture di provenienza differenti, che si manifestano con tradizioni e costumi, tuttavia risultano di sovente radicati al pari di tanti loro amici. Una presenza di minori stranieri dunque che anche nel capoluogo continua ad aumentare, per effetto dei flussi migratori. E la situazione interpella sia le istituzioni, per la proposta di strategie educative, che tutto il territorio, per favorire un confronto di tipo culturale. «È un fenomeno sociale che va capito bene, per cercare di comprendere i problemi che possono emergere, soprattutto nell’impatto che le due culture, quella del loro Paese di provenienza e della realtà in cui vivono e si integrano – rimarca l’assessore Cesani – per questo ritengo importanti le iniziative che sono state promosse nell’ambito del progetto “Viviamo insieme il nostro quartiere”, che è promosso dal comune in collaborazione con una serie di associazioni del territorio».
Matteo Brunello

About these ads

Un pensiero su “La “generazione Balotelli”: aumentano i bambini nati a Lodi da genitori stranieri

  1. Pingback: Ancora su Balotelli « Briciole caotiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...