Birmania: condannato blogger

blogger_birmanoDella Birmania ormai non si parla più. Intanto però fioccano le condanne per gli oppositori che avevano manifestato l’anno scorso. Non solo monaci buddisti, ma anche Nay Phone Latt giovane blogger condannato ad oltre 20 anni di reclusioni anche per aver pubblicato una vignetta contro la giunta militare (dal Corriere della Sera).
Su Peace Reporter la vignetta che recita incriminata: “Generale, noi chiediamo di discutere dei nostri diritti umani – Ragazzo, sei sicuro che io sia ancora umano?”

Da Internazionale
Birmania, critiche al regime per le condanne degli oppositori.

Le Nazioni Unite e il dipartimento di stato statunitense hanno duramente criticato il regime birmano per le condanne inflitte a 39 persone che avevano partecipato alle manifestazioni pro-democrazia del settembre 2007. Gli attivisti, che sono stati giudicati in un processo a porte chiuse e non sono stati autorizzati a comunicare con i loro familiari né con gli avvocati, sono stati condannati a pene fino a 65 anni di prigione. Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha chiesto la liberazione di tutti i prigionieri politici e l’avvio di un processo di riconciliazione nazionale.

THE IRRAWADDY, Thailandia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.