Sulle classi miste

lodipermostarSi discute molto in questo periodo della crescente presenza di studenti stranieri nelle scuole italiane. Mi sembra che spesso questa discussione sia viziata da pregiudizi.
Riporto un bel articolo (pubblicato su Il Cittadino del 28 novembre) scritto da chi nelle scuole vive e opera davvero: Laura Coci e Simonetta Pozzoli dell’Associazione Lodi per Mostar.

«Il primo sguardo di Mohamed, entrato nella stanza guardandosi attorno come smarrito, con gli occhi spalancati come se stesse cercando qualcosa… forse era la speranza di essere aiutato… e io avevo un compito preciso: aiutarlo!» così Valeria, studente italiana, nel corso di uno stage di facilitazione all’apprendimento.
Il numero degli studenti stranieri nelle scuole italiane ha subito, negli ultimi anni, una netta accelerazione: non fa eccezione il Lodigiano, che anzi costituisce una delle province italiane in cui la percentuale dei giovani stranieri risulta più elevata: il 13,2%, ovvero 3.575 su un totale di 27.134 unità che costituiscono la popolazione scolastica complessiva in questo anno scolastico.
Continua cittadino3-11.

Un pensiero su “Sulle classi miste

  1. Pingback: “Immigrazione. Sogni e incubi” di Laura Coci e Roberto Gualterotti « Briciole caotiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.