Aggiornamenti su Fiorani e lo spettacolo teatrale

stopVenerdì la stampa locale ha pubblicato la risposta dell’avvocato di Fiorani alla nostra conferenza stampa.
Sostanzialmente dice 2 cose:
1) che il cinema ha fatto bene a ritirare la propria disponibilità e che se il Comune concederà un suo spazio saranno costretti ad agire anche contro il Comune, perché, come già ingiunto al cinema e a Giulio Cavalli, lo spettacolo teatrale potrebbe condizionare il processo in corso;
2) che Fiorani sta vivendo un dramma.
Del secondo aspetto non voglio discutere, è una questione personale che è comunque frutto di scelte e comportamenti tenuti da Fiorani e che sono oggetto di vari processi in corso, non solo a Lodi (ricordo che in un processo Fiorani ha chiesto il patteggiamento che non gli è stato concesso). Certo uno si potrebbe chiedere se la persona che sta vivendo un dramma è la stessa che nell’estate 2007, a scandalo scoppiato, se ne andava in giro tra i locali più esclusivi della Sardegna facendo il cubista in discoteca e annunciando di voler cantare a san remo.
Ma comunque queste sono questione sue.
Sul primo punto penso invece sia importante chiarirsi e mobilitarsi perché mi sembra una situazione davvero grave. Se passasse la tesi dell’avvocato di Fiorani, vorrebbe dire che fino a sentenza definitiva non sarebbe opportuno fare informazione sui procedimenti in corso. E allora come si giustificano tutte le trasmissioni televisive sui vari processi (i modellini del delitto di Cogne da Bruno Vespa, per dirne una)? E sicuramente la loro influenza è maggiore di un nostro spettacolo.
Noi non vogliamo emettere sentenze, vogliamo solo fare il nostro dovere di cittadini: informarci ed informare, discutere e raccontare. Lo abbiamo già fatto in questi anni, vogliamo farlo anche questa volta in una forma un po’ diversa, attraverso uno spettacolo teatrale. Tutto qui. Per altro, come scritto nel precedente post, lo spettacolo in questione è tratto da un libro che già abbiamo presentato a Lodi. Nessuno dice che Fiorani è colpevole, sicuramente anche per lui vale la presunzione d’innocenza, ma per noi vale la libertà di cronaca e il diritto all’informazione. L’avvocato poi lamenta che gli autori non hanno contattato Fiorani. E cosa è una sorta di par condicio? Comunque se Fiorani fosse disponibile ad un confronto pubblico noi saremmo ben disposti.
Per ora l’unica cosa certa è che la data prevista è saltata perché il cinema, dopo la lettera dell’avvocato di Fiorani, ha ritirato la propria disponibilità. Per questo noi rilanciamo con forza il nostro appello, per la libertà di informazione. Per adesioni
info@adelantelodi.org

Annunci

2 pensieri su “Aggiornamenti su Fiorani e lo spettacolo teatrale

  1. Pingback: Ancora novità sulla vicenda Fiorani e lo spettacolo teatrale « Briciole caotiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...