Speciale Ignazio Marino

A sostegno della candidatura di Ignazio Marino a segretario nazionale del PD, abbiamo costituito un Comitato Lodigiano per Marino e abbiamo creato un sito web http://lodiconmarino.blogspot.com/, un gruppo su facebook; una mail lodiconmarino@gmail.com per i contatti. Aderite, partecipate, sostenete!!! Per cambiare il PD e il Paese. E magari pure le nostre terre.
Ignazio Marino, medico e professore di fama internazionale e senatore del PD, sarà candidato segretario nazionale del pd anche alle primarie del prossimo 25 ottobre. Della sua biografia si può leggere ovviamente su wikipedia o sul suo sito, dove si trova anche il suo programma che è sintetizzato in 5 parole chiave: apertura, coraggio, merito, protezione e libertà. In tandem con Marino c’è Giuseppe Civati, giovane consigliere regionale lombardo del PD, del giro del Lingotto.
Qui pubblico il video (in tre parti) della sua intervista con Beppe Severgnini e il nostro comunicato stampa che spiega le ragioni del nostro sostegno alla sua candidatura. Le mie ragioni in un post di qualche giorno fa.

COMUNICATO STAMPA

PRIMARIE CONGRESSO PD: NASCE IL COMITATO LODIGANO PER MARINO

Si è svolto lo scorso giovedì sera un primo incontro di avvio della costituzione del Comitato lodigiano per Marino, in appoggio alla sua candidatura a segretario nazionale del PD alle primarie e al congresso del PD che si svolgeranno il prossimo autunno.

Una mozione che si differenzia dalle altre innanzitutto perché si pone al di fuori degli schemi classici che hanno caratterizzato questo primo periodo di vita del partito.

Una mozione che propone innovazione e rinnovamento nei metodi della gestione del partito e nella proposta di linea politica.

Abbiamo provenienze politiche e culturali diverse, alcuni di noi sono alla prima esperienza politica, altri hanno un percorso più lungo, alcuni provengono dal mondo dell’associazionismo; siamo giovani, donne, uomini, professionisti, pensionati, operai, impiegati…ma tutti noi ci riconosciamo nella mozione Marino – Civati e nelle sue parole chiave: apertura, coraggio, merito, protezione e libertà.

Vogliamo un’Italia diversa, crediamo nella cultura del merito, nella laicità della Stato, nella solidarietà, nel rispetto delle regole, nei diritti uguali per tutti. Vogliamo liberare le energie migliori di questo Paese, e del nostro territorio, e creare una squadra di persone che diano voce, forza, concretezza alle nostre idee.

Siamo decisi a contrastare democraticamente chi governa l’Italia in maniera ottusa e maldestra per un Paese curato, sicuro, sereno, moderno; per un Paese che conti, in cui si faccia strada il coraggio, la capacità, la speranza; per un lavoro con un salario degno che valorizzi ogni individuo; per una scuola come principale strumento per la formazione e l’integrazione dei nostri figli; per uno sviluppo economico, responsabile, che rispetti l’ambiente.

Vogliamo che ognuno possa costruire con fiducia il futuro, realizzare il proprio sogno e vogliamo essere liberi di scegliere.

Non sono slogan, sono i valori in cui crediamo e che ci uniscono. Crediamo che il PD sia lo strumento più efficace per  cambiare l’Italia.

E per questo siamo disposti a metterci in gioco, a mettere le nostra faccia, il nostro tempo e le nostre energie per costruire un PD diverso, aperto, plurale, partecipato, un partito che selezioni la propria classe dirigente per merito e competenza. Un partito che abbia una direzione politica chiara, anche nel nostro territorio, frutto della partecipazione dei suoi aderenti e sostenitori. Un partito che abbia un assetto federale e riconosca l’autonomia dei territori e dei circoli. Un partito che si assuma la responsabilità di quello che propone. Un partito aperto e trasparente. Un partito dal respiro maggioritario, che stabilizzi il bipolarismo, che costruisca le alleanze a partire da quello che vuole per il Paese e per il nostro territorio. Un partito che si dia delle regole comprensibili e semplici, che siano rispettate. Un partito che rispetti le diverse sensibilità che ne fanno parte, aprendo un dibattito inclusivo e responsabile. Un partito che abbia a cuore i diritti di tutti. Un partito laico.

Possiamo assicurare fin da adesso che il nostro impegno proseguirà anche dopo la fase congressuale per incalzare il PD sui nostri contenuti.

Invitiamo gli iscritti, i simpatizzanti, il popolo delle primarie a partecipare con noi alla costruzione del Comitato lodigiano per Marino.

È possibile contattarci al 328/8116655 e via mail lodiconmarino@gmail.com. Presto saremo online!

Tra i primi che hanno dato la propria adesione alla mozione Marino – Civati:

Giorgio Daccò, Vincenzo Dossena, Davide Fenini, Luca Forlani, Andrea Frignani, Edoardo Galatola, Massimiliano Innocenti, Michele Merola, Francesco Minojetti, Barbara Onofri, Daniela Toletti, Roberta Vallacchi (Lodi); Oreste Abbà (Abbadia Cerreto); Marilena Parenti (Brembio), Andrea Tantardini (Caselle Landi); Sara Cocorocchio, Davide Stroppa (Casalpusterlengo); Marco Frattola (Codogno); Giampaolo Primus (Merlino); Fabio Pozzoli (Zorlesco).

Maggiori info su www.ignaziomarino.it www.scelgomarino.info

Annunci

Un pensiero su “Speciale Ignazio Marino

  1. Pingback: Appello lodigiani per Ignazio Marino e candidati « Briciole caotiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...