Sperimentiamo strade nuove

È passato poco più di un anno da quando questo blog è nato. Un anno in cui il blog pian piano è cresciuto, sia nei contenuti, sia nelle visite.
A me piace, ma ovviamente sono di parte. 😉
Fino ad oggi però ho scritto solo io, anche accogliendo suggerimenti e segnalazione di amici e riportando articoli e post di altri, ma sempre scrivendo solo io.
Con il post che seguirà a questo, il blog si apre a collaborazioni esterne.
Provo a farlo crescere e fargli fare un salto in avanti (spero non nel vuoto!). L’ambizione è di rendere il blog più ricco di contenuti, raccogliendo interventi e contributi (non per forza testi, anche foto, video, link, etc.), facendolo diventare un luogo dove andare a cercare cose interessanti (le briciole caotiche, appunto). Poi chissà che non cresca ulteriormente e si trasformi in qualcosa d’altro…vedremo.
Intanto si parte (anzi si continua) con il primo contributo di Francesco Laghezza che scriverà d’arte, di cui è appassionato.
Francesco si presenta così…che è già un buon preludio!

Sono nato nel 1978 nel Salento e vivo in un paese che si crede una città; relativamente solitario, abbastanza tranquillo, brontolone e ottimista sempre; ateo; perennemente iscritto ad un corso di laurea in conservazione dei beni culturali, lavoro in una biblioteca del Politecnico di Milano.
L’amicizia è per me il più grande bene e proprio per questo sono molto esigente, insomma pochi, o pochissimi, amici ma buoni, non sopporto i disonesti e i prepotenti. Mi interesso da sempre di arte e di libri, intesi come anche come oggetti, e dai libri rischio di essere sommerso; leggo tantissimo è ho molta immaginazione. Forse a causa del mio segno zodiacale, i Gemelli, sono incostante e dispersivo ma penso di essere leale.
Non sono innamorato, non guido, non faccio sport. Ancora sogno un mondo migliore.
Vorrei essere ricordato con questa frase:
“Non ci droghiamo, non scopiamo, non facciamo un cazzo, non si sa che cazzo facciamo”

Annunci

4 pensieri su “Sperimentiamo strade nuove

  1. Pingback: Seconda Biennale d’arte di Lodi « Briciole caotiche

  2. Pingback: Niente favori alle mafie « Briciole caotiche

  3. Pingback: Andar per mostre: le proposte di gennaio (di Francesco Laghezza) « Briciole caotiche

  4. Pingback: “Grazie, ho già dato” di Sergio Cannavò « Briciole caotiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...