Una stazione in Francia, per dire

Non sono particolarmente esterofilo, ma tornato ai quotidiani disagi, ritardi e, soprattutto, assoluta mancanza di informazione dei treni pendolari italiani, pubblico alcune foto di una stazione francese (Antibes). Colpisce l’approccio completamente diverso: l’utente è un cliente, la struttura è al servizio del cittadino, le informazioni sono chiare e si sa a chi rivolgersi.
In particolare: l’accogliente biglietteria, senza vetri che separano cliente e impiegato che fa biglietti; su ogni binario un pannello con tutte le stazioni della linea ferroviaria e un cartello dove trovare il capotreno (mi sono venute in mente le corse sul binario di Rogoredo per cercare un ferroviere a cui chiedere informazioni); infine due simpatici fumetti per indicare dove usare i telefonini sui treni.
Un’altra ferrovia è possibile!



Un pensiero su “Una stazione in Francia, per dire

  1. Pingback: Rapallo, stazione ferroviaria in un sabato di luglio « Briciole caotiche

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...