Se anche Wikipedia…

Ho pensato che una cosa così ci avvicina a qualche dittatura del sud america di qualche decennio fa o alla Cina.
È una cosa davvero clamorosa.
Come se tutte le televisioni sospendessero per protesta le loro trasmissioni.
Wikipedia è diventata per chiunque usi internet uno strumento normale e quotidiano come appunto la televisione qualche anno fa.
Il fatto che decidano di oscurarsi da soli per protesta è una cosa enorme.
Ho solo il timore che i nostri governanti ormai chiusi nel palazzo e distaccati dal mondo reale nemmeno sappiano cosa sia wikipedia e non capiscano quanto questo messaggio abbia davvero una portata quasi universale, molto più di un qualsiasi sciopero o manifestazione.
Io, lo confesso, che di solito sono attento a queste cose, alle proteste contro le leggi bavaglio, questa volta non mi sono scomposto più di tanto…un po’ assuefatto dalle malefatte di questo governo.
Poi arriva questa cosa di wikipedia…e bum! Chissà se servirà a risvegliare le nostre coscienze, resta comunque davvero una protesta clamorosa.
Intanto segnalo che Metilparben fa una simulazione di cosa comporterebbe il contestato comma 29 dell’art 1. che impone l’obbligo di rettifica E Il Post ne spiega i contenuti.
E poi la stupenda vignetta di Makkox, naturalmente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...