Matrimoni gay, unioni civili, coppie di fatto…

Veramente, con grande rispetto e senza protervia, non si capisce perché un credente dovrebbe sentirsi oltraggiato da una legge che riconosca civilmente le unioni tra persone dello stesso sesso, così un inaspettato Pierluigi Battista “Il matrimonio gay non è una minaccia” su il Corriere della sera.
Oggi è la giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia: io la voglio celebrare con qualche link a qualche buona lettura sul tema, mentre a Battipaglia – Italia – il manifesto qui a lato è stato censurato dal Comune di centrosinistra“per non ledere il rapporto con l’Udc”.
A favore dei matrimoni gay si sono espressi Hollande, Obama e anche il premier inglese conservatore Cameron (non Zapatero!) che ha detto:io non appoggio il matrimonio gay a dispetto del mio essere conservatore. Lo faccio proprio perché sono un conservatore.
In giro il mondo cambia, ma noi in Italia stiamo ancora arroccati sulle nostre posizioni.
Potremmo iniziare istituendo il registro delle coppie di fatto anche al Comune di Lodi (come in molti altri Comuni italiani), uno strumento utile non solo per le coppie gay ma anche per moltissime famiglie eterosessuali formate da persone non sposate e magari con bambini.
E così segnalo, oltre al pezzo di Pierluigi Battista:
Michele Serra in una sua Amaca (qui sotto);
L’Ikea che estende anche alle coppie di fatto omosessuali i trattamenti previsti dall’azienda per i dipendenti eterosessuali sposati o conviventi, come i permessi legati a emergenze o lutti familiari, la copertura sanitaria al convivente o l’uso dell’auto aziendale.
Perché poi in fondo questo vuol dire riconoscere le coppie di fatto, lo scrivevo qui.
Infine, dal blog di Cristina Alicata, la postfazione del suo romanzo “Verrai a trovarmi d’inverno”.

3 pensieri su “Matrimoni gay, unioni civili, coppie di fatto…

  1. Pingback: Riassumendo…e buone vacanze! « Briciole caotiche

  2. Pingback: Un nuovo colore a Lodi: l’indaco dei diritti glbt (di Silvia Canevara) | Briciole caotiche

  3. Pingback: Anche a Lodi si parla di Unioni civili | Briciole caotiche

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...