Letture estive (di Chiara Cremascoli)

Consigli per letture estive…grazie a Chiara, naturalmente. Per evitare di arrivare impreparati sotto l’ombrellone!
Qui le puntate precedenti, se vi è sfuggito qualche vecchio consiglio!

Pensando al periodo estivo la prima cosa che mi viene in mente è la
possibilità per la maggior parte di noi lettori di avere più tempo.
Per questo potrebbe essere il momento ideale per recuperare delle
uscite di qualche mese fa, di certo importanti ma magari ‘trascurate’.
E subito il mio consiglio va a due pubblicazioni che Einaudi ci ha
offerto e che senza nessuna remora mi sento di classificare come due
opere di narrativa imprescindibili di questo ultimo anno.
Inizio con “Libertà” di Jonathan Franzen, libro per cui si sono spese
innumerevoli parole e che ha catalizzato un’attenzione del tutto
giustificata. Franzen è non a torto considerato uno dei migliori
narratori americani viventi, già noto per “Correzioni” e che con
“Libertà” torna a scandagliare i meccanismi dei rapporti umani
nell’America moderna, con una capacità di delineare e caratterizzare i
protagonisti che davvero ci riporta la sensazione di essere davanti a
un vero classico.

Murakami invece è di certo il più importante scrittore giapponese,
già in odore di nobel da tempo. Leggere le più di settecento pagine di
questo incredibile romanzo è esperire un rapporto con la narrazione
che io difficilmente ho trovato in altri contesti. Mi viene in mente
un’immagine, di certo condizionata dall’ambientazione orientale: ogni
scena sembra essere come l’apertura di uno spicchio di ventaglio,
mentre si prosegue nella trama l’aggiunta sorprendente di ‘pezzi’ di
storia si apre di volta in volta fino a formare, sotto ai nostri occhi
sorpresi, quelle bellissime immagini che vediamo appunto raffigurate
nei ventagli giapponesi. Questo rende il lettore vorace, mai stanco, ma
avvinto in una vorticosa e inarrestabile costruzione di trama davvero
sorprendente.

Invece per chi non riesce proprio a rinunciare all’intrigo e al
giallo, e ne ha ben ragione, un’interessante collana dell’editore
Polillo
propone ormai da anni autori americani degli anni quaranta e
cinquanta quasi tutti inediti in Italia e che si possono annoverare
tra i classici del giallo. Ormai sono arrivati a pubblicare il
centesimo titolo, sono libri ben fatti e per gli amanti del genere
danno molte soddisfazioni!

2 pensieri su “Letture estive (di Chiara Cremascoli)

  1. Pingback: Riassumendo…e buone vacanze! « Briciole caotiche

  2. Pingback: La vertigine della lista non risparmia nemmeno i libri (di Chiara Cremascoli) « Briciole caotiche

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...