Antonio De Vizzi

I miei ricordi più remoti da bambino sono lì, non so neanche io bene perché.
Quella casa enorme, quel giardino con la ghiaia, la porta a vetri con i riquadri (che una volta ho sfondato con una mano), il portico, le infinite partite a Monopoli, l’orto dove raccoglievamo i piselli sbucciandoli e mangiandoli lì (mi sembrava una cosa così strana…), le cene con il tavolo solo per noi bambini, quella stanza d’ingresso enorme tutta vetri che mi sembrava una serra con 1000 piante altissime a sfiorare il soffitto come una foresta, Crystal ball e il suo odore, Maura, Moena (un nome che mi è risuonato mille volte senza esserci mai stato), l’Africa, La mia Africa al cinema che noi immaginavamo come un documentario pieno di animali e invece era una storia d’amore che allora non potevamo capire, le sculture e l’arte africana…tutto così esotico per me allora bambino e poi ragazzino.
Ma anche le Cascine lodigiane nelle stampe di Franchina Tresoldi a casa mia con quella introduzione di Antonio De Vizzi e mio papà (il mio papà) Cesare Merola…come ero orgoglioso di questa cosa!
E poi la vita è complicata…e forse non tutto sarà andato dritto e perfetto. Eppure per me era come un patriarca, il saggio anziano da ascoltare (mi perdonerà per l’anziano!), l’Africa, e così quando ho messo i piedi una delle cose più belle della mia vita, la Rete di Lilliput, da lui sono andato a chiedere contatti e altre volte poi (troppe poche a pensarci oggi) ancora ad ascoltare i suoi ricordi.
E poi negli ultimi anni ritrovare, per le strane strade della vita, Paolo e Margherita.
E ora mi ritrovo qui, in un treno che attraversa l’Italia, mentre scrivo queste cose e piango, come da bambino….

Un pensiero su “Antonio De Vizzi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...