Votare alle primarie

Post tecnico (in fondo istruzioni su come votare e dove votare) e politico. E satira, perché comunque bisogna ridere sempre e prendersi un po’ meno sul serio (con un video ancora più in fondo).
Come sa chi bazzica da queste parti, io sono da sempre un sostenitore convinto delle primarie (primarie vere, primarie dicevamo 3 anni fa, per dire). In sostanza credo che debbano essere sempre i cittadini, e non le segreterie dei partiti nel chiuso delle stanze, a scegliere le persone da candidare alle elezioni.
Semplice e lineare, credo, mi sono sempre battuto per questo metodo, a volte non ci sono (siamo) riuscito, e continuerò a farlo.
Di queste primarie non mi è piaciuto il clima da guerra civile specialmente a livello locale (e sui social network), come se la vittoria di uno o di un altro comportasse la fine del mondo (o anche solo del centrosinistra). Credo non sarà così, lo scrive bene Civati qui.
Ma, a parte questo, ancora una volta le primarie si sono dimostrate un strumento di inclusione e apertura (ancora Civati)…e lo vedremo domenica. Per questo ho dato una mano alla macchina organizzativa (bisogna dirlo quasi totalmente PD, perché senza i volontari del PD queste primarie, come tutte le precedenti, non si sarebbero svolte) e domenica sarò al seggio di via Gandini a Lodi.
A questo giro nessuno dei 5 candidati mi ha però convinto fino in fondo e quindi non mi sono schierato in nessun comitato locale. Non bisogna esserci sempre e comunque, se non si vive di politica.
Per contenuti (rinnovamento, meritocrazia, etc.) mi sento più vicino a Renzi e del resto, sempre per chi bazzica il blog, quel giro lo seguo e lo sostengo fin dagli albori (Lingotto, Leopolda 1, etc.). E molti (da Scalfarotto in giù) si sono schierati ragionevolmente con Renzi (molti, ma non tutti, non Civati ad esempio).
Quello che di Renzi non mi convince è il suo eccesso di personalizzazione e la difficoltà che ha di fare squadra. Ma soprattutto la compagine locale che lo sostiene mi ha indotto a non schierarmi nel Comitato lodigiano. Quando, ad esempio, Renzi dice:Nominare i competenti nelle aziende partecipate (non gli avanzi della politica)io concordo in pieno e sono battaglie che facciamo da tempo, sempre osteggiati proprio da molti di quelli che oggi, per opportunismo politico, si sono reinventati neorottamatori Renziani lodigiani e che magari si sono fatti tutte le municipalizzate dall’A alla Z (andata e ritorno). Non tutti naturalmente, ci sono tanti che ci credono davvero.
Alla fine credo voterò Renzi perché apprezzo il suo coraggio di mettersi in gioco e considero prevalente la necessita del rinnovamento radicale della classe dirigente del centrosinistra e la sua visione di un’Italia più moderna (come scrivono bene quelli de il Post e anche il blog Suzukimaruti). Resto convinto che un ticket Renzi-Vendola (su cui avevo scritto qui) sbancherebbe! Innovazione e passione civile. Ma è fantapolitca lo so, e ingovernabilità certa.😉

PS1: con questo post so di scontentare molti: chi vede Renzi come il fumo negli occhi e i fan locali di Renzi. Ma io sono fatto così: sincero e trasparente. E non ce la faccio a scegliere per opportunismo (è la ragione principale per cui non farò mai carriera politica).
PS2: la cosa divertente è che siccome l’altro giorno sulla mia bacheca su fb ho pubblicato alcune frasi di Bersani che condividevo, in più d’uno mi hanno detto “ho saputo che voti Bersani”. No, semplicemente ho una visione laica e non per guerra di religione: se Bersani dice cose condivisibili le pubblico, come per Renzi o Vendola o chiunque altro. Se devo criticarli li critico tutti. Sono laico.

ISTRUZIONI TECNICHE
Dove votare nel Lodigiano: qui tutti i seggi.
Come votare: qui tutte le istruzioni. Comunque è semplice: ci si può registrare anche il 25 al seggio, servono tessera elettorale(!!!), carta d’identità e 2 euro (e un po’ di pazienza perché ci saranno 2 code, una per registrasi e una per votare). Volendo ci si può preregistrare online qui e la coda sarà più breve (meno moduli da compilare), oppure sabato mattina in Broletto a Lodi c’è ancora un banchetto per registrasi così al seggio poi si fa solo la cosa per votare.

watch?v=FW1ocdhNt_o

3 pensieri su “Votare alle primarie

  1. Pingback: Scegliere il vero cambiamento: Paolo Bianchi vs Angelo Antoniazzi, ad esempio | Briciole caotiche

  2. Pingback: Il 41% che è un po’ anche mio | Briciole caotiche

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...